Profilo della società

Quotata dal 1999, l'azienda ha portato a sintesi le esperienze delle ex municipalizzate di Como e Monza, con A2A quale partner industriale, ed è cresciuta in maniera progressiva, consolidando la propria funzione di riferimento rispetto ai servizi legati all'energia e allo sviluppo sostenibile.

La fusione per incorporazione fra le due aziende ha rafforzato il radicamento territoriale specifico delle due aziende di origine, già storici punti di riferimento nelle aree di Monza e di Como.

La fusione, nel contempo, ha aumentato massa critica e volumi delle attività assegnando progressivamente alla nuova multiutility un ruolo protagonista e una forte capacità di iniziativa.

Il Gruppo pone tra i propri obiettivi la qualità e la continuità dei servizi offerti, la soddisfazione del cliente, la tutela dell'ambiente e della sicurezza dei lavoratori e dei clienti.

Le attività delle aziende del Gruppo Acsm Agam sono improntate alla massima valorizzazione dell'energia e all'efficientamento nei consumi, in linea con la tutela dell'ambiente e le aspettative per uno sviluppo sostenibile. La società, in maniera responsabile e coerente, promuove la crescita costante a beneficio dei dipendenti, dei portatori di interesse e dei territori in cui opera ed è espressione.

Le attività commerciali assegnano piena centralità ai bisogni del consumatore, anche in forza dello storico radicamento presso le comunità locali, di cui le reti di distribuzione e di vendita rappresentano un certificato e affidabile punto di riferimento.

È il tratto distintivo di una proposta imperniata sulla qualità e la chiarezza del rapporto, che offre ai cittadini e ai clienti pacchetti su misura, servizi innovativi, continuità di prestazione, efficienza.

L'avanguardia tecnologica è uno dei punti di forza del Gruppo ed è testimoniata dagli impianti. Di particolare rilevanza la centrale di cogenerazione di Monza Nord una delle sorgenti del teleriscaldamento, il termovalorizzatore di Como che mentre assolve ad un bisogno (lo smaltimento dei rifiuti) produce energia (termica ed elettrica) e la centrale di potabilizzazione dell'acqua del Lario, completamente insediata in una galleria nel cuore di una montagna.